Realizzazione itinerario enogastronomico della Città, tra sapori, storia e tradizioni Attraverso:

  • Aziende agricole di produzione tipica (ad es. vino, olio, formaggi, ortofrutta , kiwi, miele);

  • Aziende agrituristico-ricettive;

  • Nuova ricettività tramite riconversione (favorire la nascita di nuovi agriturismi, B&B, Country Houses);

  • Fattorie didattiche;

  • Ristorazione di qualità;

La mission è valorizzare il territorio, favorendone la trasformazione da periferia degradata a campagna virtuosa, da luogo di frontiera a Città, realizzando nuove opportunità di business e di lavoro.

Il piano strategico per lo sviluppo del Turismo in Italia dal 2013 al 2020 realizzato dal Ministero per gli Affari Regionali, il Turismo e lo Sport rammenta che ci sono opportunità che possono tradursi in circa 30 miliardi di Euro di incremento del PIL ed in 500.000 nuovi posti di lavoro entro il 2020.

L’idea chiave attorno alla quale ruota il progetto è la creazione di un marchio, il brand “Città di Aprilia”, sottotitolo “I Sapori”, che diventi visibile, riconoscibile, che contenga in se il valore intrinseco dell’identità locale e la vocazione delle produzioni tipiche del territorio.

Attraverso lo strumento del marketing territoriale orientato verso i Tour Operator, le Agenzie di Viaggio,le Associazioni Culturali che promuovono itinerari di viaggio mirati, riviste, web marketing ed eventi di settore, al “rete” degli attori sopra citata, ovvero l’itinerario enogastronomico, con il suo logo, la sua segnaletica e la relativa cartellonistica, potrà attrarre quel genere di turismo definito “rurale”, legato alla storia ed alle tradizioni del territorio di Aprilia che haorigini antichissime, risalenti al “Latium Vetus”, come anche la storia dei primi insediamenti dell’8-900 con particolare riferimento alla tenuta della famiglia Garibaldi e la tomba di Menotti Garibaldi, per arrivare alla bonifica delle paludi pontine ed il conflitto bellico della seconda guerra mondiale.

Il progetto mira altresì a trasformare in vantaggio/valore la posizione geografica di Aprilia, quale cerniera tra Agro Pontino ed Agro Romano, un luogo dove soggiornare, degustare, visitare, ma anche base di partenza alternativa per Roma Capitale (30 minuti circa), litorale (15 minuti circa), Parco Nazionale del Circeo (30 minuti circa), Castelli Romani e dimora papale di Castel Gandolfo (20 minuti circa) per citare solo alcuni luoghi d’attrazione.

Il marchio “Aprilia in Latium”, una volta consolidato, oltre ad essere ben visibile sulla segnaletica stradale e le insegne dei vari attori aderenti, potrà essere utilizzato dagli stessi sul packaging dei propri prodotti, la carta intestata, i materiale promozionale, nell’ottica di una sua estensione anche ad altri settori, come le manifatture artigianali ed industriali (in questo caso dal sottotitolo “Le Manifatture”, progetto start up e Reti Aziendali per l’internazionalizzazione, recupero dei siti dismessi, acceleratore d’impresa, scuola Arti e Mestieri), o le vetrine commerciali del centro Città .

L’itinerario enogastronomico “Città di Aprilia – I Sapori”, dovrà muoversi in sinergia con altre iniziative come ad esempio il Club del Gusto della Camera di Commercio di Latina, le Strade del Vino e dell’Olio della Provincia di Latina, i Colli Lanuvini, i percorsi dei Castelli Romani e quelli Storico-Archeologici (ad es. Ecomuseo Agropontino, ecomuseo del Lazio Virgiliano, Enea Tour, Museo Manzù, Pista Ciclabile Satricum – Torre Astura) ed altre ancora che via via si intersecheranno con esso.

L’idea, da cui scaturisce l’intero progetto è stata condivisa pubblicamente, in anteprima, durante la Rassegna Enogastronomica dell’Uva e del Vino del 13 ottobre 2013 con un primo coinvolgimento della cittadinanza ed in particolare delle aziende agricole vitivinicole e della filiera corta locale partecipanti alla rassegna citata, destando apprezzamento e notevole interesse.

La prima fase del progetto, prevedeva:

  • realizzazione del logo del marchio attraverso un concorso di idee, da bandire nelle scuole e tra i giovani della Città di Aprilia, al fine di coinvolgere sempre più le giovani generazioni nella valorizzazione del territorio e consolidare tra
    esse l’identità storico-culturale locale;
  • Realizzazione piattaforma web per consentire ai giovani di “caricare” e a chiunque di votare on-line i loghi partecipanti al concorso e rendere visibile una prima mappa dell’itinerario enogastronomico aggiornato in tempo reale
    anche attraverso le auto-candidature degli attori interessati al proprio inserimento;
  • Connessione piattaforma web a portali dedicati all’attività di promozione turistica del territorio, con possibilità di booking on-line per le strutture ricettive locali, dato il continuo incremento del turismo on-line;
  • piattaforma tecnologica che prevede l’interazione tra tablet, smartphone, social network;
  • Animazione cabina di regia progetto presso Assessorato Attività Produttive del Comune di Aprilia per la costruzione della “rete” degli attori della filiera del gusto, il vero e proprio itinerario enogastronomico, e la ricerca di partner a sostegno dell’iniziativa;
  • Progettazione studio fattibilità pista ciclabile “Capanna Murata (loc. Campoverde, Comune di Aprilia) – Satricum”e suo innesto con la già progettata ciclabile “Satricum – Torre Astura”;
  • Realizzazione e promozione tavola rotonda aperta al pubblico con attori aderenti all’iniziativa (Aziende Agroalimentari produttrici, Agriturismi, B&B, Country Houses, Fattorie Didattiche, Ristoratori, Associazioni Culturali e di
    Categoria, Scuole, Riviste di Settore, Tour Operator, Agenzie di Viaggio, Esperti di Settore);
  • Premiazione logo vincitore concorso di idee on-line;
  • Registrazione marchio;
  • Promozione Turistica e del prodotto enogastronomico“Made in Aprilia”

Prime azioni svolte

La proposta di intervento presentata dal Comune di Aprilia, nata dalla necessità di costruire al livello locale un percorso identitario basato sulla rete delle tipicità del territorio comunale, valorizzando allo stesso tempoaree periferiche della Città, ma ad alto tasso potenziale di sviluppo, si inserisce con coerenza nell’ambito di quanto previsto dall’art. 8 dello Statuto Regionale ed in particolare i commi:

  1. La Regione persegue l’obiettivo dello sviluppo economico e del miglioramento della qualità della vita della popolazione secondo criteri di compatibilità ecologica e di agricoltura sostenibile, attenendosi alle effettive esigenze e
    vocazioni dei territori e delle rispettive comunità. Riconosce il mercato e la concorrenza e prevede l’intervento pubblico in tutti i casi e le situazioni in cui l’iniziativa privata non sia in grado di fornire adeguate prestazioni di interesse generale.
    2. Contribuisce alla realizzazione di infrastrutture e di opere di interesse generale che consentano al Lazio di divenire un primario polo di sviluppo in Europa e nell’area mediterranea.
    3. Opera per rimuovere gli squilibri economici mediante la destinazione di risorse aggiuntive ed effettua interventi speciali in favore di aree territoriali svantaggiate, con particolare riguardo ai piccoli comuni, alle aree rurali e
    montane nonché alle isole.

Seguendo i summenzionati ordinamenti legislativi che la progettualità “Città di Aprilia – I Sapori” si è concretizzata mediante l’attivazione di una cabina di regia formata da un gruppo ristretto di professionisti, i quali hanno provveduto alla
realizzazione della prima fase del progetto summenzionato.

Detta cabina di regia ha provveduto, anche attraverso una serie di incontri propedeutici con i Dirigenti Scolastici, alla realizzazione di un idoneo bando di concorso di idee denominato “Aprilia é…. Racconta la tua Città con un’immagine, un
disegno o una frase” rivolto agli studenti delle scuole elementari, medie inferiori e medie superiori insistenti sul territorio comunale,sia in forma strettamente personale che in forma collettiva.

Il suddetto regolamento di partecipazione al concorso è stato approvato mediante Deliberazione di Giunta del Comune di Aprilia nr. 29 del 04.20.2014 e, successivamente, diffuso presso tutti gli istituti scolastici comunali, mediante la
realizzazione di modelli riportanti le modalità di partecipazione, le liberatorie per gli studenti minorenni ed il regolamento stesso.

Il concorso indetto ha visto la partecipazione attiva degli istituti scolastici di Aprilia, che hanno collaborato attivamente con il Comune di Aprilia, veicolando anche le proposte individuali degli alunni.

Il coinvolgimento degli studenti apriliani, specialmente per le scuole elementari e medie inferiori è stata notevole, sono stati conteggiati, infatti, più di mille elaborati realizzati in forma singola e/o collettiva. Si stima, infatti, che alla chiusura del concorso di idee siano stati coinvolti più di 5000 alunni e che abbiano partecipato tutti gli istituti comprensivi insistenti sul territorio comunale.

Contemporaneamente alla diffusione, presso le scuole, del concorso di idee si è provveduto mediante Deliberazione di Giunta del Comune di Aprilia nr. 47 del 07.03.2014 a conferire mandato al competente Dirigente di individuare i componenti della giuria tecnica, composta da nr. 7 elementi, individuandoli tra coloro che, per le competenze acquisite e per le comprovate esperienze lavorative, siano rappresentativi dei propri ambiti professionali, produttivi e culturali.

Detta giuria tecnica ha avuto il compito di valutare gli elaborati pervenuti scegliendo i migliori 50, per ogni tipologia di istituto scolastico (elementari, medie inferiori e medie superiori), che hanno avuto accesso alla successiva fase di votazione popolare tramite voto elettronico in internet e determinando tra di essi tre vincitori risultati dalla scelta svolta in seno alla giuria stessa.

Contestualmente è stata realizzata, da un’agenzia di comunicazione già abituale partner del Comune di Aprilia, una piattaforma internet che permettesse la procedura di voto elettronico mediante accesso ad internet, previa registrazione, infatti, la cittadinanza ha potuto partecipare attivamente alla scelta degli elaborati per determinare i vincitori delle rispettive categorie di appartenenza.

La succitata piattaforma web servirà, successivamente, come prototipo per la realizzazione della base software per la promozione turistica del territorio, con l’individuazione degli itinerari gastronomici, possibilità di booking on-line per le
strutture ricettive locali aggiornabile in tempo reale.

La piattaforma prevederà già dal momento della messa on-line definitiva l’interazione con i dispositivi mobili di ultima generazione (tablet, smartphone attraverso l’utilizzo app specialistiche e social network);

Parallelamente alla valutazione degli elaborati afferenti al concorso di idee ed alla realizzazione e messa on-line della piattaforma web per la votazione degli stessi, la cabina di regia ha provveduto a pianificare ed organizzare, collaborando con la summenzionata agenzia di comunicazione, una giornata di studio, aperta al pubblico, con gli attori aderenti al progetto “Città di Aprilia – I Sapori”, nello specifico: Aziende Agroalimentari produttrici, Agriturismi, Bed & Breakfast, Country Houses, Fattorie
Didattiche, Ristoratori, Associazioni Culturali e di Categoria, Istituzioni Scolastiche, riviste di Settore, Tour Operator, Agenzie di Viaggio ed esperti di Settore.

Durante la giornata di studio del 30 Marzo 2014 sull’articolazione dell’intero progetto, sono stati resi pubblici i risultati del concorso di idee, con la successiva premiazione sia degli elaborati risultati vincitori della votazione on-line sia quelli scelti dalla giuria tecnica. Tutti gli elaborati pervenutiall’Ente Comunale sono stati acquisiti al Patrimonio e saranno utilizzati quale spunto per la realizzazione del Logo “Marchio di Città”, oggetto della presente progettualità.

Nel corso della giornata studio è stato presentato anche lo studio di fattibilità della pista ciclabile “Capanna Murata (loc. Campoverde, Aprilia) – Satricum” ed innesto con la già progettata pista ciclabile Satricum – Torre Astura”, quale opera di valorizzazione del territorio comunale.

A conclusione di questa prima fase che ha coinvolto gli attori della filiera del gusto attraverso ampie fasce di cittadinanza, gettando le basi per la creazione sia fisica (studio di fattibilità della pista ciclabile) che virtuale (realizzazione del prototipo della piattaforma web) di percorsi enogastronomici della città confluendo anche in realtà già consolidate o in via di realizzazione, si sta pianificando una fase successiva che prevede l’indizione di un concorso internazionale per la realizzazione del logo di città ed il coinvolgimento di nuovi attori per allargare la nuova rete costituita da quelli che alla data odierna sono i pionieri del progetto Marchio di “Aprilia in Latium”.

2 thoughts on “Il Progetto

  1. Una eccellente iniziativa ! Il nostro territorio merita tutta l’attenzione e la valorizzazione possibile ! Sono laureata in archeologia e nel contempo mi sta a cuore l’aspetto ambientale ed ecologico della mia città. Sarei lieta di poter contribuire in qualche modo a questo meraviglioso progetto.
    Cordiali Saluti.

  2. La missione che questo progetto si è posta <> è lodevole ed ha il mio pieno appoggio perché ci credo e ci spero soprattutto per i nostri ragazzi.
    Occorre che questa cittadina si rifaccia il look e racconti i passi avanti fatti e quelli che vuole fare.
    Lo strumento è quello giusto, moderno ed immediato.
    L’argomento è quello giusto qualità dei prodotti, consumo etico, natura, riscoperta della campagna, turismo ecologico/eno gastronomico e tradizioni.
    Sarebbe bello anche sottolineare la volontà di una città che non vuole più essere periferia ma neanche metropoli e che si pone come obiettivo quello di alzare la qualità della vita dei suoi abitanti e di formare, sin dalla primissima età nelle scuole, dei futuri cittadini consapevoli, informati ed etici.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website